Personaggi salentini su japigia.com
Home » Fotografare le stelle  
La Fotografia
Segnala la pagina

Conosci il Salento


SalentoAziende


Fotografare le stelle

Fotografare le stelle

E' sempre una bella sensazione, nelle fresche sere di tramontana, quando l'aria è serena e trasparente, volgere lo sguardo verso il cielo e abbandonarsi alla contemplazione dell'infinito.

orione

Peccato che non sia possibile conservare quella vista, che non sia possibile scattare una foto. Ma, riflettendoci bene, anche scattare una foto al cielo stellato non dovrebbe poi essere così difficile!

Problemi tecnici

Utilizzando una normale macchina a pellicola, potrebbe essere possibile fotografare il coelo stellato utilizzando la Posa B, quella posa cioè che, lasciando aperto l'otturatore per un lungo periodo di tempo, lascia passare la luce che va a impressionare la pellicola. Purtroppo, però, se il tempo è molto lungo, a causa della rotazione terrestre e del loro stesso movimento, le stelle tendono a diventare delle linee e non dei punti.

Un altro problema è quello che una moderna compatta digitale, che sarà usata in questa esperienza, non è provvista di Posa B: vediamo come arrangiarci.

Materiale utilizzato

Per scattare le foto abbiamo bisogno, oltre che di un luogo privo di inquinamento luminoso, di un cavalletto (costo 5 euro in bancarella); la fotocamera digitale è una Canon PowerShot A70 da 3,2 Megapixel. La fotocamera non ha, ovviamente, la Posa B ma può esporre una foto per 15 secondi: tempo sufficientemente lungo per fotografare le stelle! Inoltre, il cavalletto deve essere ben robusto da non muoversi ed inoltre dobbiamo stare attenti a non spostare, neanche di poco, la fotocamera durante lo scatto.

Infatti, ogni reflex a pellicola che si rispetti, è provvista di uno speciale attacco a vite sul pulsante dell'otturatore cui andava attaccato il cavetto flessibile, necessario a tenere schiacciato il pulsante senza muovere la macchina.

Inutile dire che le moderne macchine digitali, non avendo la posa B non hanno, ahimé, neanche il cavo flessibile: per evitare il micromosso si può ricorrere ad un piccolo trucco. Impostare un tempo di autoscatto breve ma sufficiente ad allontanare il dito dal pulsante di scatto: 10 secondi sono più che sufficienti.

Un sorriso per la stampa...

Ed ora via: impostiamo il massimo tempo di posa, il diaframma più ampio, la massima risoluzione, fuoco manuale all'infinito e, puntando il nostro obiettivo verso il cielo, cerchiamo di inquadrare le stelle più luminose attraverso il piccolo display della nostra fotocamera.

orione

Scattiamo diverse foto, magari in più direzioni: in questo modo avremo più possibilità di riuscita. Non curiamoci di come appaiono sul piccolo display, in quanto il resto del lavoro deve farsi, necessariamente sul computer.

Sorpresa!

Dopo aver scattato, andiamo sul PC e vediamo il risultato del nostro sforzo.

Purtroppo, il fondo è troppo scuro e la foto mostra pochissime stelle: possiamo, comunque, agire con un programma di foto ritocco, cercando di migliorare la visibilità degli altri elementi.

fotoritocco

Il programma usato è l'ottimo GIMP, un tool grafico disponibile, gratuitamente (è open source) per tutte le piattaforme software ma nativo su Linux. Dal menù Livello scegliere Colori e, infine, Curve. Giocare con le funzioni sino a quando non si ottiene un miglioramento dell'immagine:

Ma... Chi abbiamo fotografato?

chi abbiamo fotografato

A questo punto abbiamo ottenuto una bella foto di una parte del cielo stellato: Vediamo, ora, di comprendere chi siamo riusciti a fotografare.

Una breve ricerca su internet ed ecco la risposta: le tre stelle in alto non sono che la Cintura di Orione, mentre quelle in basso sono la parte inferiore della costellazione; al centro, alcuni ammassi stellari particolarmente interessanti:

Ben visibile, in basso a destra è Rigel mentre al centro della costellazione sono visibili NCG1977, una nebulosa di forma allungata con al centro una stella, M42, una gigantesca nebulosa grande ben 15 anni luce e M78, una piccola nebulosa dalla forma allungata con al centro una stella doppia che il nostro semplicissimo telescopio ha ripreso benissimo.

Ultimo aggiornamento: 15/03/2007 (16:01)
Da leggere:

Versione StampabileVersione stampabile



Cerca nel Sito


Japigia.com


Home Cerca Perchè FotoBook Contatto
CopiaSalento.it è un Portale Japigia.com!
È vietato il plagio dei contenuti del sito.
Informazioni sul Copyright.
Tel./Fax 0833/513351 - 368/3413297
Copyright by Japigia.com 2003/2010
Partita I.V.A 03471880752
Personaggi salentini su japigia.com